Sul Monte Porcini con Dangia Wild

con Nessun commento

 

Sapevamo già in partenza che le condizioni non erano delle migliori per un’uscita enduro sui nostri trail già consolidati, così abbiamo deciso di puntare su qualcosa di più “avventuroso” e meno prestabilito e siamo andati a trovare Danilo nel suo regno: il Terminillo. Danilo da anni pratica escursionismo ed è autore del blog Dangia Wild e protagonista di molte avventure tipo girare tutta l’Islanda in bici e tenda. L’abbiamo raggiunto al Rifugio A. Sebastiani e già da lì la vista era spettacolare. Nei giorni precedenti era comparsa la prima neve e tutta la vallata era coperta di nebbia. Man mano che si saliva di quota il cielo si apriva e la neve si faceva più spessa.

12322806_975960262464671_8609912953968264548_o

12314159_975061415887889_2867368045328771144_o

 

Molti passaggi li abbiamo affrontati bici in spalla, la temperatura era sotto lo zero, ma la voglia di raggiungere la cima del Monte Porcini (1982m) ci dava la forza di proseguire. Con Danilo come guida andavamo sul sicuro anche quando bisognava aggirare zone impraticabili. Effettivamente la vista dalla vetta parla da sola nelle foto che siamo riusciti a scattare, e le condizioni climatiche che si sono verificate a fine giornata sono state ideali e difficilmente replicabili.

12188207_975061662554531_3297143857968677748_o

 

È stata una di quelle giornate da freddo nelle ossa e lividi per le scivolate sul ghiaccio, ma che ringrazi per le immagini che t’ha regalato.

Leggi l’articolo dal punto di vista di Dangia Wild

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Tumblr0